Logo Navuss

Nuovo Ospedale a Villa Mosca, "Battaglia vinta anche grazie al Movimento 5 Stelle"

Attualità  | 10 July 2024

Teramo - Nella giornata di giubilo pressoché unanime che ha caratterizzato le tante dichiarazioni ascoltate ieri  per la presentazione del progetto per il nuovo Ospedale a Villa Mosca,  è doveroso ricordare un po' a tutti che la battaglia è stata intrapresa,  in tempi non sospetti, proprio dal Movimento 5 Stelle.
I primi banchetti informativi, le prime dichiarazioni, le prime raccolte firme,  i primi articoli sugli effetti devastanti dal punto di vista urbanistico e  socio-economico per l’area di Villa Mosca di un eventuale spostamento del nosocomio, piaccia o no,  sono targati Movimento 5 Stelle.
Il nostro gruppo ha sempre tenuto la barra dritta sull’argomento, ed ha avuto la forza di mettere in discussione a più riprese anche quegli studi di fattibilità che davano l’attuale area come la meno idonea. Ci sembrava, in quegli studi, nelle comparazioni e  nelle analisi multicriterio che li accompagnavano, che ci fosse una forzatura, una  sorta di profezia che si autorealizza. La ASL lo voleva a Piano d’Accio, e le carte, peraltro segretissime, davano, guarda caso,  loro ragione.
Oggi che si è dimostrato che l’attuale area è in grado di ospitare una nuova struttura nel rispetto di vincoli ambientali, storici e paesaggistici (preservazione ex Sanatorio, di parte della pineta...) ci piace poter dire che avevamo ragione noi  e che quella che mancava, nell'ipotesi Villa Mosca, era la volontà politica. Certo, tanto ancora c'è da fare, quello mostrato ieri è un semplice rendering, una bozza volumetrica. Rimangono aperte le questioni stringenti dei costi reali dell'intervento, del reperimento dei fondi, come da puntuale sottolineatura del Sindaco, della necessità di realizzare i lavori garantendo comunque la funzionalità del vecchio Mazzini. Elementi questi del tutto assenti dalla passerella tragicomicamente trionfalistica di ieri (ora si esulta per una scelta fino all'altroieri  sconfessata) di vertici ASL ed esponenti regionali di centrodestra, peraltro non del tutto convinti, vedi alla voce Marsilio. Rimane tuttavia in sospeso la questione fondamentale delle liste d'attesa, come ha ben rappresentato il"Vergogna, vergogna" di quell'anonimo cittadino dalle finestre del presidio ospedaliero  rivolto ai tanti dirigenti presenti, che ha ricordato a tutti che con queste imbarazzanti tempistiche,  davvero c'è poca ragione per esultare di qualcosa.
Guido Palantrani
Referente Gruppo Territoriale Movimento 5 Stelle Teramo

Galleria
Condividi:
WhatsApp Image 2024-05-24 at 11.04.58.jpeg
Grafica Miromobili - 300px.png
Navuss è un progetto di comunicazione integrata che prevede la pubblicazione mensile di un periodico, un sito web di informazione quotidiana per poi inserirsi nel panorama televisivo ed editoriale senza tralasciare l'organizzazione di eventi culturali e formativi.
Direttore responsabile: Serena Suriani | Registrato presso il Tribunale di Teramo con iscrizione n°711 | Contatti redazione: redazione@navuss.it - Tel. 347 1579967 | Contatti commerciale: commerciale@navuss.it - Tel. 320 3553940 | PEC: navuss@pec.it
Copyright © 2024 NAVUSS APS ETS. Tutti i diritti riservati - P.IVA e C.F: 02113590679 - Domicilio fiscale: TERAMO, VIA AEROPORTO 14/A
Condizioni e termini di utilizzo - Privacy - Cookie Policy - Dati societari - Note legali